Un cliente super soddisfatto

like oroUn imprenditore che è proprietario un capannone in Abruzzo di circa 4000 mq, praticamente non utilizzato da circa 4 anni e dopo aver preso diverse fregature da improbabili conduttori nonchè stanco di proseguire autonomamente nella ricerca, ci ha contattato allo scopo di trovare finalmente un conduttore solvibile nel pagamento dei canoni. Abbiamo applicato il nostro metodo di “offerta attiva” ricevendo 105 contatti in tre mesi, li abbiamo analizzati tutti, eliminando coloro che erano privi di risorse finanziarie sufficienti e quelli che volevano spendere troppo poco, abbiamo inviato preventivamente al proprietario i migliori nominativi e anche grazie alla sua collaborazione abbiamo selezionato tre ottimi candidati,  l’operazione si conclusa con successo!
Immobilimporesa.net

Un nostro cliente ci ringrazia per la consulenza fornita

Un imprenditore (che chiameremo per riservatezza sig. Bianchi) ci contatta perchè, allo scopo di ottimizzare le risorse, vuole vendere alcuni capannoni, mi indica la somma che ha necessità di incassare e i tempi di conclusione, prima di accettare il lavoro, com’è mia abitudine, fornisco al sig. Bianchi: 1) un’attenta analisi del mercato, 2) le probabilità di successo nella vendita, 3) gli obbiettivi che si raggiungo inclusi i tempi di conclusione; grazie a questi strumenti il sig. Bianchi è in grado di analizzare il risultato che potrà ottenere e può decidere il cammino da intraprendere, questa è stata la lettera di risposta che stamane è arrivata in ufficio e che riporto integralmente:
“Salve Sig. Fantini, mi scusi se ho aspettato un pò prima di risponderLe, ma le Sue valutazioni circa la collocazione sul mercato dei nostri immobili sono state oggetto di attenta riflessione da parte del corpo sociale.
La risultanza e la conseguente decisione finale è stata quella di non continuare su questo progetto che, viste le ipotesi circa il prevedibile realizzo scaturente dalla eventuale vendita, non ci consente di raggiungere gli obiettivi previsti con questo tipo di operazione.
Pertanto procederemo con il rifinanziamento dell’ azienda tramite operazione bancaria di Lease-back.
La ringrazio vivamente dell’ attenzione prestata volta alla seria valutazione di intraprendere o meno un rapporto di collaborazione.
Con i miei migliori auguri per il Suo lavoro e la Sua professione e l’
auspicio di risentirci un domani per eventuali esigenze la ringrazio ancora e la saluto cordialmente.”
Dal testo della lettera si evince che, grazie alla nostra consulenza, l’imprenditore può scegliere il percorso migliore.

Vendi Prima grazie all’analisi previsionale della richiesta immobiliare

Analisi dati immobiliariÈ possibile prevedere l’andamento del mercato immobiliare? Con gli strumenti giusti si può seguire la domanda immobiliare e tracciare un profilo netto dell’attuale richiesta. È possibile conoscere nel dettaglio cosa cercano gli acquirenti, in quale zona e quanto sono disposti a investire.

Un vantaggio enorme se pensiamo a cosa Google è riuscita a fare con i suoi strumenti informatici nel periodo della famosa influenza Aviaria. Continua la lettura di Vendi Prima grazie all’analisi previsionale della richiesta immobiliare

La Cassazione autorizza l’Evasione Fiscale di Sopravvivenza

Qualche giorno fa la cassazioneCorte di Cassazione ha emesso un verdetto che potrebbe rivoluzionare completamente l’approccio fiscale di moltissime aziende italiane.
E’ stata chiamata evasione fiscale di sopravvivenza e c’è già chi ritiene sia una delle più importanti e decisive sentenze di cassazione pronunciate negli ultimi anni, che favorisce il mercato del lavoro e quello imprenditoriale tutelandone l’attività ed evitando pesanti ripercussioni nell’ambito occupazionale. Continua la lettura di La Cassazione autorizza l’Evasione Fiscale di Sopravvivenza

il Capannone tassato come un bene di lusso!

molti capannoni

Capannoni e laboratori nella nostra ITALIA sono tassati come se fossero seconde case, o se vogliamo, per nostra sfortuna come beni di lusso. La somma di Imu e Tasi che è caricata sugli immobili produttivi arriva infatti a sfiorare il 10 per mille, denuncia la Confartigianato. In base alle aliquote fissate per il 2014 il valore medio nazionale dell’Imu, in base alle elaborazioni di ITWorking, è infatti pari al 9,38 per mille, mentre quello della Tasi tocca lo 0,59 che corrisponde ad un prelievo totale del 9,97.
L’analisi delle aliquote per regione – sempre segnalato da questo studio di Confartigianato che evidenzia che la tassazione più alta si registra in tre regioni del Mezzogiorno e due del Centro. Continua la lettura di il Capannone tassato come un bene di lusso!

Calano i fallimenti in Italia

L’Italia rialza la testa e dopo 3 anni in cui i fallimenti d’azienda sono stati in continua ascesa, gli ultimi dati riportati dal Cerved mostrano come il settore industriale abbia lentamente invertito la rotta con una leggera ma importante riduzione dei fallimenti d’azienda in Italia.

Dopo 30 mesi, ossia dal secondo trimestre del lontano 2012, i dati tornano a essere in negativo e lasciano ben sperare per una ripresa dell’economia tanto sospirata. Sebbene il numero sia elevato, nei primi 3 mesi del 2015 le aziende che hanno chiesto di avviare una procedura fallimentare in Italia sono state 3800, ossia il 2,8% in meno rispetto allo stesso periodo dell’anno prima. Un dato che non può essere casuale e che fa riflettere sulle reali possibilità per l’Italia di rialzare la testa e riprendere la sua corsa. Continua la lettura di Calano i fallimenti in Italia

New York: su i palazzi al posto delle Chiese

Quanto accade non riguarda solo N.York (U.S.A.), ma anche anche in altre metropoli a causa della speculazione edilizia che, per far posto a nuovi progetti, i luoghi di culto rischiano la demolizione per far spazio a condominiì (extra lusso). L’arcidiocesi di New York  a causa: dei costi sempre più alti, la mancanza di preti e il calo dei fedeli, ha annunciato la volontà di fondere alcune parrocchie e chiudere alcune Chiese entro il 2015, permettendo agli speculatori immobiliari di agire. Continua la lettura di New York: su i palazzi al posto delle Chiese

Nuovi servizi per chi Vende immobili

ideaPer farti capire la differenza che i nostri servizi possono fornirti, abbiamo dedicato per i proprietari che hanno un immobile commerciale o industriale da vendere,  una bacheca dove trovare le richieste formulate dai tuoi potenziali Acquirenti. Potrai consultare liberamente circa due terzi della nostra banca dati, la parte rimanente sarà ugualmente a tua disposizione seguendo alcune “semplici” istruzioni che forniamo. A questo punto ti suggerisco recarti subito nel sito www.immobilimpresa.net e cliccare la sezione CERCASI

Sei già pronto per concludere buoni affari!

MUTUI: le surroghe corrono, ma le banche sono pigre ad erogare mutui

Mutui che non partono: Bene solo le surroghe”,”Arrivano i dati del terzo trimestre del 2014 sui mutui fanno emergere interessanti novità sotto molti punti di vista, gli stessi possono fan ben sperare in una ripresa del settore immobiliare e sull’erogazione dei mutui.

La prima buona notizia riguarda lo spread che, in caso di mutui rappresenta una percentuale fissata dalle banche  e sommata al tasso di interesse, variabile o fisso. Continua la lettura di MUTUI: le surroghe corrono, ma le banche sono pigre ad erogare mutui